#BEMILLENNIAL
Login Link Facebook Link Instagram

4 Consigli per una Bolletta Eco-Friendly

Alessandra Carraro 24-09-2018 40

I problemi ambientali, dall’aumento delle temperature allo smaltimento dei rifiuti, sono questioni che vanno affrontate a livello mondiale, attraverso azioni politiche mirate.

Ciascuno di noi però, nel suo piccolo, può adottare piccoli accorgimenti in casa propria per ridurre l’impatto dei propri consumi sull’ambiente e risparmiare sulla bolletta.

Ecco quattro consigli facili da attuare per ridurre i consumi energetici in casa, rispettare l’ambiente e abbassare le bollette.

1. Spegni lo stand-by

Hai presente quella lucina rossa che resta accesa sulla tv anche dopo che l’abbiamo spenta con il telecomando? Quel puntino colorato indica che il televisore, o qualsiasi altro elettrodomestico, è rimasto in stand-by.

Se un apparecchio elettronico resta in stand-by, continua a consumare energia e quindi a inquinare. Secondo le stime, la fase di stand-by aumenta i consumi i consumi del 30%, incidendo perciò sul costo della bolletta. Il telecomando non basta: ricordati di spegnere la tv manualmente.

2. Usa l’acqua con parsimonia

Quando ci facciamo la doccia o ci laviamo i denti, talvolta utilizziamo una quantità di acqua non necessaria. Tre minuti di doccia richiedono circa 40 litri d’acqua, il che significa 130 litri per dieci minuti. Ridurre i tempi della doccia è un modo facile per abbassare la bolletta e non sprecare acqua inutile.

Quando ci laviamo i denti, invece, spesso lasciamo scorrere l’acqua inutilmente. Una soluzione è quella di riempire un bicchiere d’acqua prima di iniziare a spazzolare, e poi spegnere subito il rubinetto. Per sciacquare la bocca e lo spazzolino sarà sufficiente utilizzare l’acqua presente nel bicchiere.

3. Quando fai la lavatrice, scegli l’eco-wash

La questione della lavatrice potrebbe essere spinosa, soprattutto se non abbiamo confidenza con l’elettrodomestico. Ormai tutte le lavatrici e le lavastoviglie hanno l’opzione “eco-wash”, una modalità di lavaggio altrettanto efficace ma che ha un impatto minore sull’ambiente.

Inoltre, escludendo la fase di prelavaggio si può risparmiare fino al 15% di energia. Anche selezionare una temperatura dell’acqua minore comporta un impatto ambientale ridotto, abbassando ulteriormente le cifre della bolletta.

4. Ricicla e riutilizza

Il modo migliore per riciclare i rifiuti è fare in modo che non diventino affatto rifiuti. Cerca sempre di riutilizzare più che puoi un oggetto, anche cercando soluzioni creative che solletichino le tue doti di fai-da-te.

Se, invece, sei costretto a buttare un rifiuto, assicurati di rispettare le regole della raccolta differenziata. Le modalità di raccolta dei rifiuti possono cambiare a seconda del comune di residenza, perciò occorre informarsi su come differenziare al meglio i rifiuti.

Questi quattro consigli non sono altro che piccole attenzioni quotidiane, che richiedono un minimo sforzo mentale e nulla più. I benefici potrebbero non essere immediatamente visibili, però se tutti noi, nel nostro piccolo, ci impegniamo per condurre una vita domestica eco-friendly, il mondo intero ne trarrà beneficio, insieme ai nostri portafogli.

Condividere un'idea significa renderla più forte e quando un'idea prende forza la sua eco può raggiungere luoghi lontani...
Condividi con gli altri e prendi parte a questo grande movimento! #bemillennial

TENDENZE