#BEMILLENNIAL
Login Link Facebook Link Instagram

Il primo turista sulla Luna grazie a SpaceX

Valerio Cianfanelli 23-09-2018 47

Quanti di noi hanno fantasticato di accarezzare la Luna un giorno?

Dal 1972 i viaggi lunari sono stati interrotti, ma ora i sogni potrebbero tornare realtà. Non per noi comuni mortali, si intende, ma per il milionario Yusaku Maezawa che è stato scelto da Elon Musk, CEO di SpaceX, una società che si occupa di avanguardia tecnologica, turismo lunare e molto altro come il primo uomo che raggiungerà la luna per turismo.

 

Maezawa è il fondatore della compagnia e-commerce asiatica Zozo, uno che, per usare un eufemismo, non se la passa male ed è stato scelto da Musk in base a criteri ai più ignoti, mentre per altri, i più perspicaci, dietro un pagamento - ed è proprio il caso di dire - stellare.

Ma la cosa che affascina di più è che l’imprenditore non sarà da solo, ma orbiterà intorno alla Luna insieme altre otto persone, queste sì scelte in base ad un criterio ben preciso. Infatti presto saranno scelti per accompagnarlo otto artisti tra stilisti,architetti, pittori, e chi più ne ha più ne metta, che sicuramente trarranno una gran fonte di ispirazione da questo viaggio lunare.

 

Il viaggio del primo privato cittadino nello spazio avverrà nel 2023, quando salirà, insieme alla compagnia di artisti, a bordo della navetta SpaceX Big Falcon Spaceship forse anche in presenza del creatore Musk.

Il proprietario di SpaceX allerta che non sarà “una passeggiata nel parco” e che deve essere grato a Maezawa per il suo coraggio.

 

Il coraggioso futuro astronauta per un giorno dichiara in conferenza stampa: “Ho sempre amato la Luna sin da bambino. Il solo guardarla alimentava la mia immaginazione: è sempre stata lì ed ha continuato a ispirare l’umanità. Ecco perché non mi lascerò scappare l’occasione di vedere la Luna da vicino”

 

Maezawa ha scelto anche il nome della missione che si chiamerà ‘DearMoon’ e dichiara che la spedizione sarà un’opera d’arte.

Il costo di questo biglietto lunare, come anticipato, non è stato rivelato. Ma basta pensare che alcune indiscrezioni parlano di Maezawa come il maggiore investitore del progetto e della navicella Big Falcon e che il solo metterla in funzione abbia un costo di circa 5 miliardi.

Beh a noi non ci resta che continuare a sognare quindi, mentre a Maezawa auguriamo un buon viaggio!

Condividere un'idea significa renderla più forte e quando un'idea prende forza la sua eco può raggiungere luoghi lontani...
Condividi con gli altri e prendi parte a questo grande movimento! #bemillennial

TENDENZE