#BEMILLENNIAL
Login Link Facebook Link Instagram

L'Italia Ha Scelto Dogman: Matteo Garrone in Gara per l'Oscar

Micol Weisz 03-10-2018 55

Anche quest'anno l'Anica (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Multimediali) ha scelto la pellicola che il prossimo febbraio rappresenterà l'Italia di fronte alla commissione degli Academy Awards.

A superare gli altri 20 candidati è stato Dogman di Matteo Garrone, che, uscito nelle sale lo scorso 17 maggio, si è già aggiudicato numerosi nastri d'argento, nonché il Prix d'interprétation masculine, assegnato al protagonista Marcello Fonte al festival di Cannes.

 

 

Nonostante il successo riscosso tra i giudici dell'Anica, a cui sono bastate poche ore per deliberare, non è ancora certo che Dogman abbia la possibilità di far parte della cinquina tra cui la giuria degli Academy Awards selezionerà il vincitore dell'Oscar.

Le nomination verranno infatti annunciate il 22 gennaio a Los Angeles mentre la cerimonia di premiazione si terrà il 24 febbraio.

Ad ispirare la storia di Dogman, il cosidetto delitto del Canaro, fatto di cronaca che a fine anni ottanta colpì l'opinione pubblica per l'efferratezza della vicenda.

Protagonista del film è Marcello (Marcello Fonte), mite toelettatore di cani che, succube delle prepotenze dell'ex pugile Simone (Edoardo Pesce), verrà coinvolto da quest'ultimo in una rapina. Marcello cercherà allora di riscattarsi, in modo del tutto inaspettato, dopo anni di soprusi. 

 

Particolare e significativa è stata, da parte di Garrone, la costruzione del rapporto tra i due personaggi principali, fatto di sopraffazione e ammirazione, ai limiti della simbiosi. Non c'è quindi da stupirsi del successo che la pellicola ha riscosso a Cannes, come del fatto che Garrone sia stato selezionato per la seconda volta dall'Anica.

 

Già un'altro film del regista romano si era guadagnato il favore dell'Anica: 10 anni fa Gomorra era stato selezionato dalla commissione, tuttavia la sponsorizzazione di Scorsese e il Prix du Jury al festival di Cannes non gli erano valse la nomination agli Oscar.

Speriamo quindi che Dogman riesca a convincere la giuria degli Academy Awards e chissà che non segua, cinque anni più tardi, le orme di Sorrentino.

 

 

Condividere un'idea significa renderla più forte e quando un'idea prende forza la sua eco può raggiungere luoghi lontani...
Condividi con gli altri e prendi parte a questo grande movimento! #bemillennial

TENDENZE