#BEMILLENNIAL
Login Link Facebook Link Instagram

Musei Gratis Roma: la MIC Card Costa Solo 5 euro

Alessandra Carraro 05-07-2018 2970

Visitare gratuitamente tutti i musei civici di Roma?

È possibile, con la tessera Mic.  Grazie alla Mic i romani potranno visitarli tutti gratuitamente.
L’unica spesa sarà quella per acquistare la tessera, che costa 5 euro.

Se fino a oggi l'idea dei musei gratis Roma era ancora irrealizzata, adesso il patrimonio artistico della città è pronto ad accoglierci.


L’idea di offrire l’ingresso gratuito ai musei civici della Capitale era già stata lanciata alla fine del 2017 come vi avevamo raccontato in questo articolo sui musei Roma gratis. 

Nel 2018 l’iniziativa diventa finalmente realtà per tutti i residenti (anche temporanei) a Roma. “È questa la prima grande novità con cui Roma si prepara a celebrare il 2018, Anno Europeo del Patrimonio Culturale”, si legge sul sito di Roma Capitale.

musei gratis roma con la mic card


Dove e come acquistare la Mic Card

A partire dal 5 Luglio la Mic Card si può acquistare online sul portale dei musei in comune sul sito della mic card  oppure in uno qualsiasi dei Musei che rientrano nell'iniziativa (continua a leggere per sapere quali sono) o nei Tourist Infopoint che si trovano in giro per la città ( Temini, Nazionale, Fori Imperiali, Castel Sant'Angelo, Minghetti, Sonnino, Navona, Ciampino, Fiumicino)

Con la tessera Mic i musei gratis Roma sono tanti, ma le polemiche anche

Con la Mic Card si possono visitare anche le mostre temporanee?

La tessera Mic non garantirà solo l’ingresso ai musei civici. È previsto l’accesso illimitato a tutti i siti del sistema di “Musei in Comune”, il che comprende le mostre temporanee allestite negli spazi civici comunali (eccetto Palazzo Braschi e Museo dell'Ara Pacis).

La Mic è un’iniziativa della giunta a 5 Stelle che garantisce a studenti, curiosi, appassionati e residenti di fruire liberamente della cultura della Capitale.

Con soli 5 euro, la tessera Mic spalanca le porte dei musei civici garantendo l’accesso gratuito illimitato per un anno intero.

Offrire la possibilità di visitare musei gratuiti a Roma è senza dubbio una scelta positiva, ma anche in questo caso le polemiche non mancano:
questo articolo del Messaggero parla di beffa perché la Mic card garantisce i musei Roma gratis ma alcune mostre rimangono a pagamento.

L'elenco musei gratis Roma ovvero di tutti i musei accessibili con Mic (Musei in Comune) si trova  sull’App dedicata, disponibile per iPhone e Android. Si chiama MiC Roma e permette di consultare gli orari di apertura dei musei, gli eventi, le mostre e la mappa. L’App MiC è gratuita e disponibile in italiano e in inglese.

Ci sono poi altre app, a pagamento, che danno informazioni approfondite sui Musei Capitolini, il Museo dell’Ara Pacis, i Mercati di Traiano e il Museo Napoleonico. Potete trovare l’elenco di tutte le App dei MiC qui.

 

La giunta capitolina vuole offrire un'opportunità ai cittadini con i musei gratis a Roma

“Avere la possibilità di entrare nei musei e visitare liberamente le mostre, al solo costo di 5 euro l’anno, vuol dire potersi riappropriare degli spazi culturali cittadini, vuol dire sentirsi a casa in tutta Roma”, ha detto la Sindaca di Roma Virginia Raggi. “Mi auguro che questo strumento permetta a chi vive nella Capitale di trascorrere più tempo nei luoghi della cultura”, ha aggiunto.

L’ideatore della card annuale per i musei gratis Roma è il Vicesindaco con delega alla Crescita Culturale Luca Bergamo.

I nostri Musei sono e saranno sempre di più delle grandi piazze pubbliche, dei luoghi in cui dare qualità al proprio tempo insieme agli altri. L’obiettivo è generare curiosità nelle persone” e “attrarre sempre più coloro che normalmente hanno minori opportunità di accesso a questi luoghi”, ha detto Bergamo.

I musei del circuito “Musei in Comune”, visitabili gratuitamente con la tessera MiC, sono: i Musei Capitolini, il Museo dell’Ara Pacis, il Museo dei Fori Imperiali – Mercati di Traiano, il Museo di Roma, il Museo di Roma in Trastevere, la Galleria d’Arte Moderna, il Museo della Centrale Montemartini, i Musei di Villa Torlonia e Museo di Zoologia.

A questi si aggiungono i musei il cui ingresso è già gratuito: il Museo Napoleonico, il Museo di scultura antica Giovanni Barracco, il Museo Carlo Bilotti, il Museo Canonica, il Museo delle Mura, il Museo della Repubblica Romana e della Memoria garibaldina, la Villa di Massenzio e il Museo di Casal de’ Pazzi.

Spesso noi romani diamo per scontato il patrimonio artistico e culturale della nostra città o lo conosciamo molto poco, ecco quindi che questa dei musei gratis Roma rappresenta un'ottima occasione per rinfrescare la nostra cultura.

 

Condividere un'idea significa renderla più forte e quando un'idea prende forza la sua eco può raggiungere luoghi lontani...
Condividi con gli altri e prendi parte a questo grande movimento! #bemillennial

TENDENZE