"L'impulso creativo della
nostra generazione !"
Login Link Facebook Link Instagram
STUDIOPOINT

Chatfit, l’App che Mette in Contatto gli Sportivi

Alessandra Carraro 22-07-2018 54

 “Ti è mai capitato di voler davvero fare sport, ma nessuno dei tuoi amici era libero? Quei tempi sono finiti! Con Chatfit puoi trovare altri atleti nella tua zona che vogliono fare sport”.

Lo sport ci libera da pensieri, ansie e stress ed è anche un potentissimo mezzo di aggregazione e socializzazione.

Non è sempre facile, però, trovare qualcuno che condivida la passione per lo sport e il movimento, soprattutto quando si tratta di pratica, sudore e fatica.

Chatfit è l’app che ti permette di trovare altre persone che amano il fitness. Come un’app per gli incontri, ma che unisce persone che vogliono allenarsi insieme. Perché “Allenarsi da soli è bello, allenarsi insieme è meglio!

Quante volte ci siamo promessi “Domani vado a correre”? E quante volte ci siamo detti “Anche oggi mi alleno domani?

Allenarsi in compagnia può essere lo stimolo giusto per convincerci a indossare le scarpe da ginnastica e fare un po’ di serio movimento. Con Chatfit puoi trovare le persone che si stanno allenando vicino a te e unirti a loro.

 

 

Potrai conoscere persone nuove che condividono la tua passione per lo sport. Potrai lanciare sfide agli amici, chattare e fissare ogni giorno nuovi obiettivi. Il tutto, rigorosamente, in compagnia. Un bell’incentivo, no?

Ma c’è di più. Allenarsi in compagnia elimina la noia dello sport in solitaria, portando benefici a tutto il team.

Uno studio realizzato dalla University of New England, in Australia, ha infatti dimostrato che gli effetti antistress dello sport sono amplificati se ci si allena in compagnia.

I risultati degli esperimenti su dei giovani laureandi in medicina (notoriamente soggetti ad alti livelli di stress), hanno mostrato come lo sport di gruppo porti a significativi miglioramenti dal punto di vista mentale, fisico ed emotivo.

Lo si legge proprio nel sito di Chatfit. Possiamo quindi pensare che l’app non voglia solamente mettere in contatto gli sportivi che già fanno sport, ma anche spingere i più pigri a investire sulla loro salute e sulla loro felicità.

L’app nasce da un’idea di Youssef Fitasse, di Casablanca ma trapiantato a Bolzano, ex studente in Computer Science all’UniBz. L’app è stata lanciata sull’AppStore nel settembre 2017 e si è subito posizionata tra le prime duecento Fitness-App scaricate.

La mission di Chatfit è “creare più motivazione nelle persone che si allenano, facendoli conoscere nuovi compagni e di conseguenza nuovo supporto nelle attività”.

“Con Chatfit vogliamo riportare le persone ad essere connesse fisicamente oltre che tramite la rete”. “Vogliamo spodestare l’idea della tecnologia come strumento alienante”, spiega il giovane ideatore dell’app.

La fitness-app è immediata e intuitiva da utilizzare. È proprio Youssef a spiegare a Alexander Ginestous come funziona Chatfit, a partire dal login fino ad arrivare ai caffè gratis.

“Al primo login si inseriscono nome e cognome e successivamente vanno selezionati gli sport praticati, con annesso il proprio livello (principiante, esperto ecc).

L’app ti mostra cosi in automatico le persone che svolgono i tuoi stessi sport nella tua città, e tra queste bisogna seguirne almeno una, così da poter creare una Community.

Ogni volta che si decide di fare un allenamento, si possono inserire le informazioni fondamentali come ora, data, e l’area di allenamento e così facendo alle persone della mia community arriverà una notifica di avviso direttamente sul cellulare.

Nel feed principale inoltre, è presente anche una sezione sfide dove ci si può impostare un obiettivo comune con una persona e sfidarsi. Chi raggiunge questo obiettivo può ricevere dei premi come un caffè o una cena offerta dall’altra persona.

Questo ovviamente è utile a stimolare la competizione e l’interazione tra utenti.”

Quest’app non è solo l’ennesimo esempio di come lo sport sia più produttivo se svolto con altre persone, ma è anche la storia di un giovane che ha saputo trasformare una passione in un’idea, l’idea in un progetto, e il progetto in un successo mondiale.

Un invito ad alzarsi dal divano e dare un significato alle nostre giornate, in tutti i sensi.

HOT TOPIC
LA MARIJUANA LEGALE INVADE ROMA: ECCO DOVE TROVARLA
Marijuana legale? Si. Dove trovarla? QUI:
25473
5 EURO PER UN ANNO DI MUSEI A ROMA. COME? CON LA TESSERA MIC.
Nasce MIC , la tessera annuale che permetterà l'accesso illimitato a tutti i musei pubblici della capitale, comprese le mostre temporanee.
5423
Trasporti del Lazio: Agevolazioni e Sconti su Treni e Bici Pieghevoli.
Nuovi investimenti per il trasporto pubblico del Lazio: aggiunti convogli, sconti per studenti e nuove tratte. Le info.
4214
Un mese di trasporti gratuiti per i ragazzi dai 16 ai 18 anni: LazioinTour
Viaggiare in Cotral e sui mezzi Trenitalia nella Regione Lazio dal 13 Luglio al 15 Settembre sarà gratis per i ragazzi dai 16 ai 18 anni.
3074
Musei Gratis Roma: la MIC Card Costa Solo 5 euro
Il patrimonio artistico della capitale spalanca le porte ai cittadini: musei gratis Roma con la mic card al costo di 5€ l'anno.
2805
Ritornano i Cinemadays, il Cinema a Tre Euro
Ritornano i Cinemadays : per 15 giorni all'anno, i biglietti del cinema a 3 euro.
888
5 METODI DI STUDIO MIGLIORI DEL TUO (E 5 DA EVITARE)
Se credete di avere un metodo di studio estremamente utile ed efficace, forse è arrivato il momento di ricredersi. Lo dice la scienza.
888
Save the Date: il 27 Luglio l'Eclissi Lunare più Lunga del Secolo
Il 27 Luglio dal tramonto a notte fonda, si potrà ammirare l'Eclissi Lunare più lunga del secolo. Ecco tutte le informazioni per non perdersela!
841
ELEZIONI 2018: LEGGE ELETTORALE, PROGRAMMI E COME VOTARE
Elezioni politiche 2018: vi mostriamo la spiegazione dei criteri della legge elettorale, come si vota e i programmi delle forze politiche in gara.
764
COLTAN: IL MINERALE DEGLI SMARTPHONE TRA SFRUTTAMENTO E ARMI NUCLEARI
Il coltan: elemento fondamentale dei nostri smartphone e maledizione per i congolesi.
725
SONDAGGIO
MEZZI PUBBLICI

Quanto usi i mezzi pubblici?