#BEMILLENNIAL
Login Link Facebook Link Instagram

Farmacie di Strada, a Roma farmaci gratis ai bisognosi

Alessandra Carraro 23-09-2018 37

Grazie ad una proposta dell’Istituto di Medicina solidale Onlus (Imes) nasce a Roma il progetto Farmacie di Strada, per garantire l’accesso gratuito ai farmaci da parte di persone bisognose e migranti.

Per il momento Farmacie di Strada sarà un progetto pilota, che verrà sperimentato per dodici mesi in due ambulatori gestiti da Imes in collaborazione con l’Università e il Policlinico di Roma Tor Vergata. I due ambulatori in questione sono quello di Tor Bella Monaca, nel quartiere con il più alto indice di povertà di Roma, e quello aperto due anni fa a San Pietro.

Imes si occupa fin dalla sua nascita di dare una risposta alla sofferenza sommersa nella nostra città, soprattutto nelle periferie, dove cresce il numero di famiglie, anziani e bambini che non possono più curarsi in maniera adeguata”, ha raccontato Lucia Ercoli, docente a Tor Vergata e responsabile sanitaria dell’Istituto di Medicina solidale.

Il progetto sperimentale Farmacie di Strada consiste nell’installare nei due ambulatori prescelti degli “sportelli”, tramite cui i farmacisti dispenseranno farmaci gratuitamente. La distribuzione dei medicinali per il progetto sarà gestita da Banco Farmaceutico Onlus, che raccoglie farmaci donati dai cittadini e dalle aziende.

“Il progetto Farmacie di strada, al quale il Banco darà il proprio sostegno gestendo le donazioni dei medicinali, assicurandone la tracciabilità e garantendo la correttezza delle procedure, rappresenta un esempio virtuoso di questa alleanza che guarda al bene comune”, ha spiegato il Presidente del Banco Farmaceutico Sergio Daniotti.

Il motto dell’iniziativa Farmacie di Strada è “Abbiamo cura di loro”. L’obiettivo non è soltanto quello di garantire alle persone in difficoltà l’accesso ai farmaci di cui hanno bisogno, ma anche combattere contro lo spreco dei medicinali e gli accessi impropri al Pronto Soccorso

Una delle emergenze che abbiamo cercato di affrontare negli ultimi anni è quella della necessità di medicine per queste persone in stato di bisogno, quelli che chiamo gli ultimi di Roma”, aggiunge Lucia Ercoli. “Ora, con la nascita della prima Farmacia di Strada, credo che potremo dare delle risposte concrete a migliaia di romani”.

Collabora alla realizzazione del progetto anche la Fofi, Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani. Il Presidente di Fofi Andrea Mandelli ha detto che “il progetto delle Farmacie di Strada si colloca perfettamente nella politica professionale della Fofi, che vede da una parte l’evoluzione del ruolo del farmacista nel processo di cura e dall’altra il sempre maggiore impegno sociale dei professionisti del farmaco, riferimento più prossimo e accessibile per i bisogni di salute del cittadino”.

 

Condividere un'idea significa renderla più forte e quando un'idea prende forza la sua eco può raggiungere luoghi lontani...
Condividi con gli altri e prendi parte a questo grande movimento! #bemillennial

TENDENZE