#BEMILLENNIAL
Login Link Facebook Link Instagram

Essere Femministi: Significato e Perchè Anche gli Uomini Dovrebbero Esserlo

Samuela Zella 04-04-2018 383

Negli ultimi anni il movimento femminista è ritornato prepotentemente al centro delle cronache, trovandosi nell’occhio del ciclone di numerosi dibattiti socio-politici. Nonostante le numerosissime sfaccettature che un tema delicato come il femminismo presenta, negli ultimi tempi l’ondata di indignazione popolare sembra prendersela con ciò che è più inaspettato: l’ideologia che il termine rappresenta.

Su questo argomento, infatti, sono nate due linee di pensiero:

1] Chi crede che il termine “femminismo” sia fuori moda e debba essere sostituito da qualcosa di più nuovo.

2] Chi invece, oggi più che mai, sente la chiamata del femminismo e non ha paura di definirsi femminista moderno. Il femminismo, infatti, sembra aver conquistato maggiore forza e affermazione nella società, anche grazie ad una più ampia diffusione attraverso i social media e internet in generale.

Spesso e volentieri sono stati suggeriti termini come umanesimo o egualitarismo affinché la lotta per l’uguaglianza di genere fosse dotata di un vocabolo meno aggressivo, ma se davvero c’è bisogno di una parola che condensi in sé la lotta per i diritti delle donne del mondo, femminismo è la migliore di cui disponiamo. Qui cerco di spiegare il perché.

Innanzitutto chiariamo una volta per tutte COSA IL FEMMINISMO NON È :

Per la Treccani, il femminismo è "un movimento di rivendicazione dei diritti economici, civili e politici delle donne; in senso più generale, insieme delle teorie che criticano la condizione tradizionale della donna e propongono nuove relazioni tra i generi nella sfera privata e una diversa collocazione sociale in quella pubblica.

È necessario dunque sottolineare come il femminismo sia un movimento che lotti per l’uguaglianza, e non la supremazia delle donne!

Il termine “maschilismo”, non a caso, nasce proprio in virtù della necessità di racchiudere, in una sola parola, le ragioni per cui nasce questo movimento.

maschilismo s. m. [der. di maschile]. – Termine, coniato sul modello di femminismo, usato per indicare polemicamente l’adesione a quei comportamenti e atteggiamenti (personali, sociali, culturali) con cui i maschi in genere, o alcuni di essi, esprimerebbero la convinzione di una propria superiorità nei confronti delle donne sul piano intellettuale, psicologico, biologico, ecc. e intenderebbero così giustificare la posizione di privilegio da loro occupata nella società e nella storia.

Vediamo invece perché non esistono validi sostituti ad una parola così ricca di storia e significato: le parole umanesimo o egualitarismo vengono vantate come valide alternative al femminismo dal momento che hanno un suono molto simile, ma sembrano essere più inclusive nel considerare l’umanità nella sua interezza.

Il problema di questi vocaboli è che:

- Già possiedono un loro significato

- Sacrificano la specificità del movimento, comprendendo tutte le disparità sociali. È chiaro che ogni disuguaglianza meriti la medesima attenzione, ma è giusto che ogni attivista possa battersi per la causa che gli sta più a cuore in modo da ottenere risultati più efficaci nei confronti di un obiettivo specifico.

La critica nei confronti di questo termine crea dei danni che si spargono a macchia d’olio sulla percezione sociale che si ha del movimento.

Non solo fa in modo che persistano i soliti cliché che vedono nella donna femminista un individuo insoddisfatto, dalle ideologie politiche affermate e poco propenso all’altro sesso (assurdamente, è luogo comune credere che le femministe siano omosessuali), ma allontanano il sesso maschile da un movimento fortemente inclusivo, e che in virtù delle ragioni per cui lotta cerca l’appoggio dell’altro sesso e nel momento in cui lo trova lo intende come una piccola vittoria.

È per questa ragione che nel 2014 nasce la campagna HeForShe, con l'obiettivo di coinvolgere ragazzi e uomini nella lotta contro la discriminazione femminile.

La campagna è basata sull'idea che l'uguaglianza di genere sia una questione che affligge tutte le persone a livello sociale, economico e politico, e tende a rendere partecipe uomini e ragazzi in un movimento che era inizialmente concepito come una lotta di donne per le donne.

Sul sito internet è presente una mappa che, tramite l'uso della geolocalizzazione, conta il numero di uomini e ragazzi che globalmente hanno preso parte alla campagna. 

Qui invece il video delle parole di Emma Watson durante l'inaugurazione del movimento HeForShe:

 

 

 

Uomini, è proprio il caso di dirlo: abbiamo bisogno di voi!

Condividere un'idea significa renderla più forte e quando un'idea prende forza la sua eco può raggiungere luoghi lontani...
Condividi con gli altri e prendi parte a questo grande movimento! #bemillennial

TENDENZE